Icone del design: la sedia Capitol Complex

C’è tutto da disegnare. Siamo nel 1951 e il Primo Ministro indiano Nehru invita Le Corbusier a progettare ex novo la città di Chandigarh, capitale del Punjab.

Chandigarh: una città nata sulla carta che sarà uno dei più fenomenali manifesti del progetto integrato moderno, dal piano urbanistico agli edifici pubblici, agli arredi.

Con Le Corbusier lavora anche il cugino Pierre Jeanneret. A quest’ultimo si deve una seduta-icona (chiamata Conférence e nota anche come Chandigarh chair) progettata per il Capitol Complex, il palazzo governativo della città.

Una sedia oggi protagonista sui social e amata da stylist e influencer, tanto da essere definita ‘la sedia che tutti vogliono’!

Sarà per i volumi un po’ sproporzionati, per la forza dichiarata dalle maxi ‘V’ rovesciate che disegnano le gambe, in contrasto con la leggerezza dell’impagliatura… un vigore e una correttezza formale assolutamente moderni!

Disse l’architetto S.D. Sharma a proposito di Pierre Jeanneret, di cui fu assistente dal 1963:

Credeva negli elementi di purezza, semplicità e ordine. Credeva che solo un essere umano buono potesse creare un buon edificio.

Collezione-omaggio Cassina riedita gli arredi di Le Corbusier, Charlotte Perriand e Pierre Jeanneret dal 1965. Questa sedia, insieme ad altri arredi, è un omaggio a Pierre Jeanneret realizzato con gli eredi di Jeanneret stesso, tenendo conto che questi prodotti sono da sempre stati realizzati e riprodotti da artigiani locali – e non solo – con dettagli diversi, fino a diventare di fatto delle fonti di ispirazione generale.

Collezione: Hommage à Pierre Jeanneret (sopra, Ginevra, 1896 – 1967).
Produttore: Cassina
Prezzo: da € 1.705 + Iva la Capitol Complex Office Chair (con braccioli, cm 51x58x81h); da € 1.250 + Iva la Capitol Complex Chair (senza braccioli, cm 45x57x81h).
Progettata nel: 1954
Idea: disegnare una sedia robusta ed elegante utilizzando materiali locali.
Materiali: legno massello di teak, rovere naturale o rovere tinto nero; sedile e schienale realizzati con tessitura intrecciata di paglia di Vienna; cuscino seduta opzionale in poliuretano espanso con rivestimento in tessuto o pelle Collezioni Cassina.
Lo sapevi che… Jeanneret, considerato autore di molti dei mobili di Chandigarh, impiegava materiali locali come il teak e la canna indiana. Trovi il vintage originale nelle gallerie di design, alle aste o su siti come Pamono.

Guarda anche
Icone del design

Icone del design: lo sgabello Butterfly

Guarda anche
Icone del design

Icone del design: la sospensione Falkland

The post Icone del design: la sedia Capitol Complex appeared first on CasaFacile.

Iscriviti alla Newsletter

Get latest news and update

Newsletter BG